Sono tornati alla normalità gli ospedali di Esine e di Edolo dopo i tre giorni di blackout della scorsa settimana.

 

A sette giorni dal tilt generale causato da alcuni macchinari guasti nella sala server tutto è tornato a funzionare con regolarità nelle due strutture camune che avevano causato molti disagi e ritardi ai pazienti.

Si svolgono già da venerdì in modo ordinario sia le analisi che le visite in ambulatorio, oltre che a tutte le attività connesse.

Si sta cercando inoltre di ricontattare tutte le persone che hanno subito le conseguenze di questo problema per fissare loro dei nuovi appuntamenti e recuperare tutti gli esami saltati nei giorni di blackout.

Come riportato dal comunicato stampa, l’ASST della Vallecamonica si scusa con gli utenti per gli inevitabili disagi e li ringrazia per la collaborazione e la comprensione dimostrata.

 

Share This