Per scongiurare dejà vu, anche quest’anno a Borno la festa in piazza della notte del 31 dicembre sarà ampiamente sorvegliata.

Dopo quello che accadde nel 2013, quando dei ragazzi avevano devastato la fontana della piazza e distrutto e incendiato alcuni cassonetti, tornerà, insieme alla festa di fine anno, la task force composta da carabinieri, polizia locale e body guard, che avrà il compito di far rispettare il regolamento e l’ordine pubblico, pena una multa che va da 100 a 500 euro.

Ad aiutarla contribuiranno le telecamere di videosorveglianza posizionate ai varchi e sulla piazza.

In particolare per prender parte alla festa in piazza San Giovanni Paolo II non si dovranno portare lattine o bottiglie di plastica chiuse (come succede allo stadio); l’ordinanza emessa dal sindaco Vera Magnolini vieta inoltre la vendita di bibite in bottiglie di vetro e di accendere, lanciare e sparare fuochi d’artificio dalle 22 del 31 dicembre alle 6 del primo gennaio.

La festa inizierà alle 22 e punta soprattutto a far divertire in tutta sicurezza.

Share This