(in foto una delle proiezioni del 2019)

Lovere non sarà il “Borgo della luce” nemmeno a Natale. Dopo la sospensione estiva delle colorate ed artistiche proiezioni su oltre diecimila metri quadrati di superficie sulle facciate dei palazzi loveresi, anche durante le festività il lungolago e il centro storico faranno a meno dell’attrazione che nel 2019 portò migliaia di persone ad ammirare i disegni dell’americano Robert Duncan.

Ad annunciarlo è stata Sara Raponi, assessore al Commercio e al turismo del Comune: era tutto pronto, ma la seconda ondata e le disposizioni ministeriali hanno frenato gli organizzatori.

Il rinvio al 2021 è una scelta che vuole rispettare chi sta ancora soffrendo per il Covid, oltre che evitare pericolosi assembramenti.

Share This