In collaborazione col Politecnico di Milano, entro fine anno verrà redatto il progetto definitivo che dovrebbe mettere in sicurezza l’area di Piancamuno a grave rischio idrogeologico che va da valle Roncaglia a valle Pelucco.

 

Si pensa di togliere l’acqua dal sottosuolo così da asciugare il terreno e impedire che la montagna possa scivolare a valle. Questo sarà possibile mediante una galleria, da costruire con drenaggi verticali che permetteranno il deflusso dell’acqua che poi verrà convogliata e scaricata nella valle Roncaglia.

Secondo il progetto del Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale del Politecnico, la galleria sarà lunga 308 metri e perforerà la roccia con una pendenza tra il cinque e il dieci per cento. I drenaggi avranno una lunghezza variabile tra i 50 e i 70 metri e saranno in grado di far defluire l’acqua. L’intervento costerà 2,6 milioni di euro, e Regione Lombardia ha già garantito i 147mila euro necessari per pianificare i lavori: entro fine dicembre, verrà presentato il progetto definitivo.

Share This