Dovrà comunicare entro una ventina di giorni alla Procura di Brescia se vuole essere interrogato o fornire una memoria scritta il 49enne di Milano ma residente a Pisogne al centro di un’indagine avviata da carabinieri l’agosto scorso.

Durante un controllo nella sua abitazione, infatti, i militari hanno trovato una cartuccia calibro 45 Hp, munizione che secondo la Legge non tutti possono detenere. L’uomo era stato così denunciato ed iscritto nel registro degli indagati per il reato di detenzione abusiva di munizioni.

Terminate le indagini, la Procura è quindi in attesa di una spiegazione da parte dell’uomo, che potrà così chiarire la propria posizione e motivare la presenza del proiettile nella sua abitazione.

Share This