La situazione è tornata alla normalità soltanto in serata lungo la provinciale 510 sebina.

All’altezza di Pisogne, un improvviso cedimento dell’asfalto all’interno dei tunnel ha fatto chiudere le gallerie Ronchi e Ronco Grazioli ieri mattina.

La misura, adottata per consentire prima un sopralluogo tecnico e poi un intervento di risanamento lampo, ha mandato il tilt il traffico sulla litoranea del lago di Iseo, lungo la quale la circolazione è stata dirottata e dove si è proceduto in coda per l’intera giornata.

La depressione, nell’ultimo segmento del tunnel Ronco Grazioli, segnalata dagli automobilisti di passaggio, rappresentava un pericolo.

Il personale della Provincia ha appurato che la voragine aperta non era profonda e interessava soltanto la parte superficiale dell’asfalto. Individuata anche la causa della buca: un’infiltrazione d’acqua carsica. I tecnici sono intervenuti con una pompa idrovora per allentare la morsa della tracimazione d’acqua.

Una volta ripulito tutto, è stata creata una vasca all’altezza del piano strada per raccogliere lo scolo e farla defluire fuori dal tunnel.

Le gallerie sono state riaperte attorno alle 18,30, ma c’è voluto del tempo perché gli ingorghi si smaltissero.

Share This