Gianni Gaioni di Costa Volpino ha colpito ancora. In una settimana il cacciatore di siluri ha catturato due grossi esemplari del pesce alloctono che si trova anche nel Sebino. Nella prima uscita il pesce catturato misurava 190 centimetri per 50 chili di peso, ed è stato preso nelle acque antistanti il campeggio di Pisogne.

Luogo in cui, poco distante dalla riva, ha pescato qualche giorno dopo un esemplare ancora più grande: 205 centimetri per 56 chili e mezzo. Per recuperare i due grossi pesci Gaioni ha dovuto faticare parecchio, e alla fine ha avuto la meglio, riuscendo a issarli sulla sua imbarcazione.

Gaioni non è nuovo a queste imprese: nel 2016, all’ingresso dell’Oglio nel Sebino aveva catturato un siluro di oltre 2 metri e 60 chili di peso.

Share This