Successo domenica per il Giro delle Creste, promosso dal Cai di Pisogne con il supporto di associazioni e volontari.

Basta guardare al numero di iscritti: 250, nuovo record di presenze mai registrate nell’arco di 12 anni richiamando i migliori atleti di specialità.

Il segreto del successo è racchiuso nell’itinerario, che conta 19 chilometri con un dislivello di 1300 metri da Grignaghe alla cima del Monte Guglielmo, tra sentieri e mulattiere che mostrano panorami mozzafiato.

Il Giro delle Creste 2018 è stato vinto da Stefano Pelamatti, dell’Us Malonno, (secondo posto lo scorso anno), che ha chiuso il circuito in un’ora, 46 minuti e 58 secondi. Dietro di lui Paolo Poli, in 1 h 49′ 15″, e Clemente Belinghieri, in 1 h e 50’, entrambi della Valetudo.

Per la categoria femminile, Moira Guerini, del Team Tornado, e Cinzia Bertasa, della Bergamo Stars, sono giunte insieme al traguardo, con un tempo di due ore, 15 minuti e 44 secondi. Giuliana Arrigoni, della Valetudo, ha completato il podio, tagliando il traguardo in 2 ore, 23 minuti e 20 secondi.

Share This