La Val Palot si rifarà  il look grazie anche a chi raccoglie funghi. Il maxi progetto di riqualificazione dell’area, tra cui anche ilrestyling della zona pic-nic ed i campeggi, sarà possibile anche grazie ai 40mila euro raccolti dal Comune di Pisogne con i ticket per la raccolta dei funghi.

I soldi serviranno ad avviare una prima parte dei lavori: l’obiettivo è abbellire la località sistemando le panchine, realizzando una nuova area camper e nuove piazzole per le tende, ma anche realizzando un mini parco avventura e pulendo e sistemando l’alveo del torrente. Il tutto nella direzione di una maggiore fruibilità dell’area da parte dei turisti e degli escursionisti che scelgono la Val Palot. Entro la fine dell’anno, o al massimo entro la prossima primavera, si apriranno i cantieri.

La zona, però, sarà anche al centro di lavori di messa in sicurezza idrogeologici, con 140 mila euro (metà dei quali dalla Regione e metà dal Comune) per la messa in sicurezza del torrente Prevedecolo; con 40mila euro, infine, sarà riqualificata la strada che, lungo il torrente, porta alla località Passabocche.

[Foto da Bresciaoggi]

Share This