Non ci saranno funerali per Pino Magistri, il Maestro della Banda musicale di Sarnico morto lunedì durante un’escursione ai piedi della cima Salimmo.

 

A deciderlo la famiglia dell’uomo, che lascerà la propria abitazione di via Capovilla a Pisogne, dove Magistri viveva con la moglie Marcella e la figlia Marta, aperta a chiunque vorrà passare a dargli un ultimo saluto. Gli amici musicisti, invece, hanno deciso di organizzare, alle 16:00, un omaggio musicale per Pino, che si terrà in piazzetta Berlai, su cui si affaccia la sua abitazione.

Emergono, intanto, nuovi dettagli su quanto accaduto lunedì intorno alle ore 12:30, quando una scarica di sassi si è abbattuta sui sei escursionisti: secondo quanto racconta al Giornale di Brescia Lorena Canova, una degli escursionisti, il gruppo si era diviso. Tre di loro avevano proseguito verso la cima mentre lei, Magistri ed un altro loro amico avevano deciso di fermarsi e dirigersi al rifugio al Corno d’Aola. Poi la frana, che ha travolto Magistri: immediati i soccorsi, che hanno cercato di liberare l’uomo. Purtroppo, però, non c’è stato nulla da fare.

[Foto da Gruppo Facebook del Corpo Musicale Cittadino di Sarnico]

Share This