Al Tonale si lavora per un nuovo progetto.

 

Oltre alla rimozione dei teli geotessili al ghiacciaio Presena, da giugno è aperto il cantiere per la realizzazione di un lago artificiale nella valle dell’Albiolo, sul versante trentino. Il lago potrà ospitare 120mila metri cubi d’acqua, che permetteranno di produrre neve fin da fine novembre, il che vuole dire far partire la stagione in anticipo.

Oltre tre milioni e mezzo il costo dell’opera, che sarà uno dei più grandi bacini di accumulo nell’arco alpino dalla valenza multipla: d’estate, infatti, diventerà area per passeggiate a piedi o in bici, ma potrà anche essere utilizzato per carenze idriche ed antincendio. I lavori dovrebbero concludersi entro novembre.

[Foto da Giornale di Brescia]

Share This