Gli incendi causati da malfunzionamenti delle canne fumarie sono molto frequenti d’inverno, ma quello di mercoledì pomeriggio a Pontedilegno ha causato anche un ferito.

 

Intorno alle ore 18:30, infatti, una ragazza che abita in una baita in Val Sozzine ha chiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco per spegnere le fiamme che erano divampate sul tetto. Nell’attesa del loro arrivo, però, il padre, un 55enne, ha deciso di salire lui stesso sul tetto per arginare i danni.

Così facendo è caduto, facendo un volo di tre metri e richiedendo l’intervento di un’ambulanza, che lo ha trasportato all’ospedale di Edolo, fortunatamente non in gravi condizioni. L’incendio, che ha distrutto circa tre metri di copertura, è stato invece spento dai Vigili del Fuoco di Darfo Boario Terme, Vezza d’Oglio e Pontedilegno, che hanno lavorato fino alle 21:00.

Share This