Sono iniziati lunedì (anche se sarebbero dovuti partire ad aprile, ma il Covid-19 ha bloccato tutto) i lavori di demolizione del condominio di Piazzale Europa a Pontedilegno noto anche come condominio Pdl, al centro negli anni scorsi di un contenzioso causato dai lavori per la realizzazione del parcheggio sotterraneo nel piazzale.

A causa dei lavori stessi, che avevano creato non pochi problemi e disagi, si erano formate delle crepe nell’edificio. Da qui è iniziata la ricerca di un’intesa tra le parti, ovvero le imprese che hanno effettuato i lavori, le assicurazioni, i condomini e l’Amministrazione comunale di Pontedilegno.

Un’intesa che non è giunta così facilmente, ma che alla fine ha permesso, nell’ottobre di tre anni fa, un risarcimento di sei milioni di euro a terzi. I condomini, invece, contribuiranno con una quota alla ricostruzione dell’immobile (pagando 700 euro al metro quadro), mentre il Comune ha rinunciato al milione di euro di oneri di urbanizzazione.

Insieme all’assemblea dei condominio, i tecnici hanno elaborato un piano per la demolizione e la ricostruzione dell’edificio, che contribuirà a dare a Piazzale Europa un volto ancora più rinnovato, oltre alla Terme i cui lavori sono in fase di realizzazione.

Share This