A giugno la giuria del premio nazionale di poesia edita PontedilegnoPoesia, giunta alla tredicesima edizione si è riunita per scegliere chi, tra i 64 candidati, avrebbe fatto parte della rosa dei sei finalisti per aggiudicarsi il primo premio di questa edizione.

La scelta è caduta su Alberto Bertoni, Maria Rita Bozzetti, Luca Campana, Raffaele Castelli Cornacchia, Ennio Cavalli e Renato Minore. La giuria presieduta quest’anno da Vincenzo Guarracino e composta da Eletta Flocchini, Giuseppe Grattacaso, Vivian Lamarque e Giuseppe Langella ha scelto loro, stabilendo che -secondo la tradizione del concorso- dovranno essere a Pontedilegno da venerdì 29 a domenica 31 luglio per leggere le loro opere e mettersi a disposizione di un confronto con il pubblico.

Così, nelle giornate di venerdì e sabato ci saranno le letture delle opere in gara; venerdì toccherà a Maria Rita Bozzetti (“Dialogo con Teresa”, Libreria Editrice Vaticana), Luca Campana (“Fioriture invernali”, ed. Interno Poesia) e Renato Minore (“Ogni cosa è in prestito”, ed. La nave di Teseo); sabato 30 sarà la volta di Alberto Bertoni (“L’isola dei topi”, Giulio Einaudi Editore), Raffaele Castelli Cornacchia (“L’educazione”, ed. PeQuod) ed Ennio Cavalli (“Amore manifesto”, ed. La nave di Teseo).

Domenica 31, invece, la cerimonia di premiazione, che vedrà anche la consegna del Premio alla carriera Franco Loi ad Emilio Coco. PontedilegnoPoesia si inserire tra gli eventi di “Una Montagna di cultura… La cultura in Montagna”, rassegna promossa da Mirella Cultura con la Pro Loco e la Biblioteca di Pontedilegno che proporrà una serie di appuntamenti dal 23 luglio al 17 agosto: previsti, tra gli altri, uno spettacolo su Wislava Szymborska, premio Nobel per la letteratura nel 1996 (il 23 luglio), l’incontro “Alla scoperta del metaverso” con Luca Bravo (il 1° agosto), quello con Dario Ceccarelli dedicato al ciclismo (il 4 agosto) e con il Dott. Pierdante Piccioni (il 12 agosto).

Previsti anche degli appuntamenti musicali, con il concerto dell’Orchestra A. Vivaldi di Vallecamonica in ricordo di Papa Paolo VI (il 6 agosto) e quello della violinista Giulia Rimonda, che porterà la musica di Bach nel cimitero di Pontedilegno (l’11 agosto).

Share This