Il Premio PontedilegnoPoesia è una di quelle poche manifestazioni che hanno deciso di non fermarsi nonostante la pandemia. L’undicesima edizione si terrà dal 31 luglio al 2 agosto, con l’organizzazione, come sempre, dell’Associazione Pontedilegno-MirellaCultura, in collaborazione con il Comune, la Pro Loco e la Biblioteca Civica.

La giuria, presieduta da Eletta Flocchini e composta da Giuseppe Grattacaso, Franca Grisoni, Vincenzo Guarracino e Giuseppe Langella, ha già deciso i sei finalisti tra le 57 opere pervenute: a contendersi il primo premio saranno Tiziano Broggiati, Angelo Gaccione, Claudio Pasi, Massimo Scrignoli, Gabriella Sica ed Eva Taylor.

Saranno loro a doversi esibire con stralci dei loro testi il 31 luglio ed il 1° agosto, nella Sala Paradiso del Centro Congressi Mirella, alla presenza della giuria e del pubblico. Domenica 2 agosto, invece, la proclamazione del vincitore. La manifestazione sarà introdotta dall’inaugurazione del decimo totem della poesia, che sarà collocato in paese e riporterà il testo di “Effatà” di Nina Nasilli.

Sarà Curzia Ferrari, poetessa, scrittrice e giornalista del Giornale di Brescia, invece, a ricevere il terzo Premio alla Carriera. Infine, tra i sei finalisti il pubblico presente alle loro letture ne sceglierà uno che riceverà un premio speciale dedicato alle vittime della pandemia.

Share This