Nel mese di dicembre si sono finalmente conclusi i lavori da parte dell’Anas di posa delle barriere fonoassorbenti sul cavalcavia del Ponte della Madonna a Breno, un tratto che collega il paese a Cividate Camuno e Malegno.

Era da tempo, anni, che i residenti della contrada brenese chiedevano che si intervenisse sul tratto di strada: il passaggio delle auto (si calcola circa 28mila al giorno) crea non poco fastidio, insieme ai rifiuti gettati dagli automobilisti più maleducati.

Il Comune guidato da Alessandro Panteghini ha ascoltato gli appelli dei residenti e, dopo un confronto con l’Anas che ha coinvolto anche i Comuni di Cividate Camuno e Malegno e la Comunità Montana, è riuscito ad ottenere la realizzazione dei lavori.

Panteghini ringrazia l’Anas ma spera anche che le barriere possano essere estese fino alla vicina chiesetta del Ponte, coprendo così tutto il tratto e garantendo a chi vive in quell’area di poter dormire sonni più tranquilli o, perlomeno, farlo senza sgradevoli rumori in sottofondo.

[Foto da Giornale di Brescia]

Share This