Durante i controlli dei Green pass sulle piste da sci di Montecampione, la Polizia di Stato ha denunciato un maestro di snowboard: l’uomo, infatti, è risultato essere positivo al Covid e, per questo, temporaneamente sottoposto a quarantena. Stava però svolgendo una lezione individuale con una giovane allieva sulla pista Gardena.

Insospettiti dall’irregolarità del Green pass che gli avevano appena controllato, i poliziotti hanno proceduto a una più accurata identificazione scoprendo così che il maestro avrebbe dovuto rispettare l’isolamento a casa: per questo è stato allontanato dalla pista e isolato in un luogo all’aperto, lontano da passaggi pubblici.

E’ stato deferito all’Autorità giudiziaria per aver adottato un comportamento in contrasto con le specifiche norme attuate per il contenimento del contagio nonostante l’obbligo imposto di isolamento in riferimento alla sua positività, e sanzionato in riferimento alla normativa in quanto utilizzatore di impianti di risalita senza certificazione Green pass valida.

Non bastasse, è stato sanzionato per aver tenuto irresponsabilmente una condotta che poteva arrecare pericolo all’altrui incolumità sulle piste da sci, pagando con il ritiro dello skipass e successiva restituzione alla società emettitrice.

Share This