Torna anche quest’anno, per la quinta edizione, il concorso “Prati da sfalcio”, promosso dal Parco dell’Adamello e dalla Comunità Montana di Vallecamonica per dare merito a coloro che praticano un’attività tradizionale che è alla base dell’economia agricola.

Potranno partecipare i proprietari o conduttori di superfici a prato permanente ubicate all’interno del Parco dell’Adamello, con estensione alle altre aree protette “Rete Natura di Valle Camonica”, ad un’altitudine superiore ai 300 metri e con una superficie minima di 35 ettari. Verranno selezionati 30 candidati.

I prati saranno quindi oggetto, a luglio, di sopralluoghi. A differenza delle altre edizioni, quest’anno si prenderà in considerazione lo stato dei prati al termine delle principali utilizzazioni. I prati ritenuti più meritevoli verranno premiati con un premio in denaro. Particolare attenzione verrà data ai proprietari o conduttori di prati che si trovano all’interno del Parco dell’Adamello ai quali verrà assegnato un premio leggermente più alto rispetto a quelli aggiudicatari delle zone fuori Parco.

Share This