La Comunità Montana di Vallecamonica ha premiato con il “Premio al merito sportivo 2021” gli atleti, le squadre e le associazioni della Vallecamonica che si sono distinti nelle diverse discipline sportive nel corso del 2021.

Sono stati 35 tra atleti e squadre, a salire sul palco del Cinema teatro Giardino di Breno venerdì sera, accompagnati dagli amministratori locali, per ritirare il riconoscimento assegnato loro in seguito agli importanti risultati raggiunti a livello regionale, nazionale o internazionale. Un appuntamento che è diventato negli anni un momento per riconoscere, oltre all’impegno di chi si cimenta nello sport, il ruolo di “bandiera” del territorio camuno in Italia, in Europa e nel mondo.

La serata è andata in onda in diretta su Teleboario e ha visto come primi protagonisti il campione paralimpico di Pisogne Giuseppe Romele e la guida di Giacomo Bertagnolli, il darfense Andrea Ravelli, ai quali la Comunità Montana ha voluto consegnare uno speciale riconoscimento per aver regalato anche ai camuni emozioni indescrivibili alle Paralimpiadi 2022.

Si è proseguito con i premi al merito nelle arti marziali: nel karate premiati Emanuele ed Aurora Pendoli, Giacomo Bontempi e Fulvio Sembinelli, mentre nel judo i primi sono andati ai fratelli Elia e Stefano Salvetti.

Tanti anche gli atleti camuni che si sono distinti negli sport motoristici: nel trial e nel bike trial i fratelli Diego e Fabio Mazzola, Alessio Bonomelli, Matteo Tonidandel e Mirko Pedretti; Matteo Bonetti e Luca Giacomelli e Beatrice Grola per le corse con i quad.

Nella ginnastica artistica il campione premiato è stato Mario Gabossi, nell’atletica leggera sono stati riconosciuti i risultati di Francesco Pernici, Samira Manai, Paolo Gosio e Francesco Agostini.
Swami Puritani e Paola Benigni hanno ricevuto il premio per i loro meriti nell’equitazione, mentre nello sci alpino si è affermato Marco Salvadori. Samuele Faustinelli invece ha raggiunto risultati nel tiro a volo.

Premiate anche squadre e associazioni: Master Rapid Skf Cbl Karate, Motoclub Sebino, Vallecamonica Kick boxing e Us Malonno e 555.

Assegnati anche i riconoscimenti Cuore Sportivo – assegnato al “guru” dell’atletica di casa nostra Innocente Agostini, 82 anni, fondatore dell’Atletica Vallecamonica (nella foto con Paolo Gosio) – e il premio Camuno dell’Anno, istituito da quest’anno e andato a Davide Guarneri, dopo il successo mondiale nell’enduro.

Share This