C’è solamente un camuno tra i vincitori del premio di poesia Pietro Maloni, istituito a Berzo Demo da Bortolo Regazzoli, vicesindaco del paese, e Giancarlo Maculotti.

 

Giancarlo Sembinelli di Vione, presidente dell’associazione Polagra, artefice della Sagra dei calsù, è infatti arrivato secondo nella categoria dedicata alle poesia dialettali, con ‘El vi’ de ’l perdono’, dietro ad Ornella Olfi di Montichiari con ‘Le mà de mé mader’.Al terzo posto Salvatore Gazzara di Messina con ”’Nfanzia ‘bbanunata’.

Premiate anche le composizioni in italiano, con Tiziana Monari di Prato e ‘La scorta’, prima classificata, Mariagrazia di Pierantonio di Brusciano (Na) con ‘La musica dell’eterno’, seconda, e ‘Nuvole e parole’ di Gloria Venturini di Guanzate (Co), terza.

Nella sezione scuola, invece, il premio è andato alla scuola d’infanzia Deledda di Bologna con ‘La vita è bella come il cielo’. Successo per la prima edizione del concorso, che ha visto partecipare ben 285 autori, di cui 237 nella sezione italiano, 42 nella sezione dialetto e sei nella sezione scuola.

Share This