Da 12 anni l’Amministrazione comunale di Pisogne, in occasione della festa del patrono san Costanzo, consegna le benemerenze a chi, in diversi ambiti e in diversi modi ha tenuto alto il nome e i valori della cittadina.

La consegna per il 2018 si è svolta sabato nella chiesa di Santa Maria della Neve alla presenza del sindaco Diego Invernici e dell’amministrazione.

Nel campo sociale riconoscimenti a: Gianpaolo Chitoni, dottore dall’autunno scorso dirigente del reparto Ortopedia e Traumatologia di Esine; Fabio Chiari, carabiniere che nell’estate scorsa salvò tre persone che, a causa delle forti correnti, stavano per annegare nel mare della Sardegna; Franco Belafatti, medico in pensione, che per decenni ha prestato il suo servizio a Pisogne; Giovanni Romele, punto di riferimento del volontariato; e Jhon Zanelli, factotum del Comune.

Nel settore del commercio, riconoscimenti alla famiglia di farmacisti Bulgari, agli artigiani del mobile Lanzini, ai titolari di saloni di acconciature parrucchieri Cavadenti, ai titolari della bottega in Val Palot Piccinelli, e ai fruttivendoli del centro storico Maisetti.

Nel settore cultura, le targhe sono state conferite a: Elio Cagnardi, sassofonista della banda da 60 anni, e al poeta Enzo Sorlini.

Per lo sport si è distinto Renato Romano, neolaureato che l’estate scorsa ha percorso a piedi gli oltre 2 mila chilometri della Via Francigena, da Canterbury a Roma.

Benemerenza alla memoria per Piero Maranta, fondatore del comitato San Costanzo.

Share This