C’erano anche Samuele Alghisi, presidente della Provincia di Brescia, e Filippo Ferrari, consigliere provinciale delegato all’Istruzione e all’Edilizia Scolastica, alla presentazione ufficiale avvenuta giovedì mattina della nuova sede del Liceo Musicale di Darfo Boario Terme.

Giunto l’accordo, nella primavera scorsa, tra Broletto e Comune affinché l’indirizzo musicale del Liceo Golgi non lasciasse Darfo, ci si è messi al lavoro per definire la struttura che lo ospiterà. Lo spazio scelto è in via Edmondo De Amicis, dove un vecchio edificio sarà demolito per fare spazio a quello nuovo.

Durante la presentazione -a cui hanno partecipato anche Ezio Mondini, sindaco di Darfo; Attilio Cristini, vicesindaco ed Assessore alla Cultura in Comunità Montana; Katia Bonetti, assessore comunale allo Sport e Politiche giovanili ed Alessandro Papale, dirigente scolastico del Liceo Golgi- è stato illustrato il progetto.

Il nuovo liceo musicale sarà composto da dodici aule, che potranno essere suddivise con pareti mobili ad alta efficienza acustica al fine di ottenere altre otto aule, per un totale di venti. Previsti, inoltre, uffici, bidelleria, bar ed altri locali, tutto sviluppato su un unico piano, che garantirà l’accessibilità a tutti.

Particolare l’aula magna, che servirà non solo per le riunioni, ma anche per l’organizzazione di spettacoli all’aperto, essendo affacciata sull’anfiteatro esterno e dotata di vetrate mobili. L’edificio rispetterà i parametri di bioedilizia che gli permetterà di inserirsi nell’ambiente circostante, con una copertura metallica ad andamento curvilineo. L’ingresso, invece, avverrà tramite una pensilina che richiama gli strumenti a corda.

Annunciati anche i costi: 3,3 milioni di euro la spesa totale, di cui 3 milioni dalla Provincia; entro agosto è prevista l’assegnazione dell’appalto dei lavori, che dovrebbero cominciare entro fine anno e durare diciotto mesi.

Share This