In seguito alla sentenza di primo grado con cui il Tribunale di Brescia ha condannato per abusi sessuali su minore don Angelo Blanchetti, la Diocesi di Brescia nel pomeriggio di ieri ha diffuso una nota.

“Prendiamo atto della sentenza di primo grado di condanna a carico di don Angelo Blanchetti. Il reato per cui è stato condannato è tra i più gravi e come Chiesa bresciana viviamo con tristezza questo momento. Riteniamo che in queste situazioni siano sempre doverosi il rispetto e la cautela.

La Diocesi prosegue: “Mentre intendiamo esprimere solidarietà alle vittime di ogni abuso, sappiamo che un accusato ha diritto a essere pensato innocente fino a che intervenga una sentenza definitiva di colpevolezza”.

Ora sono attese le motivazioni della sentenza, che dovranno essere depositate entro novanta giorni.

Share This