Un altro primato per Francesco Pernici in questa stagione. L’azzurrino camuno riscrive con ampio margine la migliore prestazione italiana juniores dei 500 metri, correndo in 1:01.76 al campo sportivo Gabre Gabric di Brescia nel corso di una gara assoluta inserita in una riunione regionale giovanile.

È di oltre un secondo il progresso sul precedente limite, che apparteneva a Emanuele Grossi con 1.02.89 ed era stato fatto nel 2015, e che rimaneva affiancato il primato manuale (che ora a sua volta sarà cancellato) di Gianni Rizzioli targato addirittura 1979 (62.7).

Per la terza volta nel giro di pochi mesi il 19enne camuno della Freezone entra nell’albo dei record dopo aver realizzato quello under 20 sugli 800 metri in 1:46.87, superato dopo 31 anni, e anche la migliore prestazione nazionale juniores dei 600 con 1:17.36. 

A fine mese lo attendono i Giochi del Mediterraneo a Pescara, dove Francesco correrà in maglia azzurra gli 800 metri e la staffetta 4×100 maschile.

Share This