Sono state promosse a pieni voti le acque dei laghi camuni.

 

A stabilirlo l’Ats della Montagna che, in collaborazione con i Comuni, ha avviato un monitoraggio su 17 punti di balneazione nel territorio che le compete, di cui 5 in Vallecamonica, sul lago d’Iseo e sul lago Moro. La stagione balneare inizia il 1° maggio e si conclude a fine settembre, ma l’Ats della Montagna inizia ad effettuare i controlli già ad aprile.

Durante l’estate, poi, con cadenza mensile sono effettuati dei prelievi delle acque da sottoporre ad analisi batteriologica, presso i Laboratori di Prevenzione. Prevista, infine, un’attiva di vigilanza sulle aree di balneazione e sulle strutture ad esse destinate, affinché residenti e turisti possano accedervi in sicurezza e senza problemi di natura igienico-sanitaria.

Share This