Arresti domiciliari per il 27enne residente a Edolo, accusato di rapina alla farmacia Galloni – De Santis di Braone avvenuta il 24 aprile scorso, in pieno lockdown.

Il giovane camuno, dopo essere entrato all’interno del negozio con mascherina, cappello e occhiali, e aver minacciato la farmacista con un coltello, era riuscito a impossessarsi del registratore di cassa, per poi allontanarsi a bordo di un’utilitaria intestata ad una società di leasing di Brescia.

Grazie alle telecamere di sorveglianza in zona, i Carabinieri della compagnia di Breno erano riusciti a risalire alla targa dell’auto, e quindi all’identità dell’uomo, nella cui abitazione c’erano ancora mascherina, indumenti indossati al momento della rapina e il registratore di cassa con i soldi, circa 300 euro.

Per lui era scattata la denuncia a piede libero per rapina aggravata. Ora è stata data esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Brescia per il reato.

Share This