Il Giornale di Brescia dedica la prima pagina al via libera della Regione Lombardia al progetto della metro provinciale che coinvolgerà anche la linea Brescia-Iseo-Edolo, con una corsa ogni ora tra Brescia ed Iseo, con tutte le fermate. Notizia, questa, che non compare sul Bresciaoggi che, invece, dedica il titolo principale al ‘Free Tax Day’, giornata che segna l’inizio della parte dell’anno in cui tutte le tasse sono state pagate, segnalando però quanto il peso fiscale freni la crescita delle Piccole Medie Imprese. Per parlare ancora di trasporti, bisogna andare sull’Eco di Bergamo, dove si cita la novità di otto nuovi treni sulla linea della Bassa.

Poca la cronaca nelle prime pagine: il Giornale di Brescia cita il tentativo di truffa in città ai danni di un’anziana, mentre il Bresciaoggi cita velocemente la decisione dell’Aci di rimandare a data da destinarsi la Malegno-Borno, dopop i fatti di fine luglio. L’Eco di bergamo, invece, parla dell’omicidio per mano di un giovane 23enne che avrebbe ucciso il patrigno e tentato di uccidere la madre dopo una lite.

Per quanto riguarda le notizie locali, il Giornale di Brescia racconta la decisione del Comune di Berzo Demo di affidarsi ad un nuovo sistema per garantire la sicurezza degli attraversamenti pedonali in paese. Il Bresciaoggi, invece, annuncia il raggiungimento dei 350mila euro necessari per i lavori di ampliamento del Rifugio San Fermo a Borno, grazie ad un benefattore. In tempi in cui la politica valligiana fa poco parlare, c’è spazio per la decisione della Lega Nord di Vallecamonica di uscire dal gruppo Alpes in Comunità montana ed al Bim, per formare un proprio gruppo. Sull’inserto bresciano del Corriere della Sera, invece, spazio ai tesori rinvenuti durante i lavori di restauro del ridotto del Teatro Grande.

Infine, il calcio: domani è atteso l’arrivo a Brescia del nuovo patron Cellino, come segnala a fondopagina il Giornale di Brescia, mentre il Bresciaoggi svela che il sindaco Del Bono spera di realizzare i lavori allo stadio in sette mesi, affermazione a cui Cellino a risposto spiegando che lui li può far partire in venti giorni. Per l’inserto bresciano del Corriere della Sera Cellino ci metterebbe tre mesi a far partire i lavori, anche se l’attenzione è concentrata sulle polemiche per i parcheggi.

Share This