Le prime pagine dei quotidiani locali aprono tutte con una notizia diversa: il Giornale di Brescia si occupa dell’incidente, che ha provocato una vittima ed alcuni feriti, in Austria ad un gasdotto e che collega la fornitura dalla Russia all’Italia. con conseguente allarme nel nostro Paese e necessità di ricorrere alle scorte ed, ovviamente, con aumento dei prezzi del metano. Il Bresciaoggi, invece, riporta i preoccupanti dati della Caritas sulla povertà in Provincia: sono sempre più numerosi gli italiani che chiedono aiuto e, soprattutto, sempre più giovani. L’Eco di Bergamo si occupa del maltempo e della frana che ha costretto, a Mezzoldo, a far scappare una famiglia dalla propria abitazione. L’inserto bresciano del Corriere della Sera, invece, racconta del calo di reati in stazione a Brescia, in via Milano ed al Carmine.

La cronaca locale si trova all’interno del giornale: sia il Giornale di Brescia che il Bresciaoggi si occupano della 34enne di Darfo ricoverata in gravi condizioni a Brescia dopo essere stata schiacchiata dalla sua auto davanti al box, mentre il Bresciaoggi dedica spazio anche alla tromba d’aria di lunedì scorso in Val Palot ed alle sue conseguenze. Tornando alle prime pagine, il Giornale di Brescia e l’inserto bresciano del Corriere della Sera annunciano il boom dell’export bresciano, con dati che rimandano addirittura al 1991.

Il Bresciaoggi, invece, rivela che 63 Comuni bresciani, tra cui alcuni anche in Vallecamonica, sono sotto procedura d’infrazione per non aver ancora adeguato gli impianti di depurazione alle normative europee: il piano di investimenti per adeguamenti e completamenti delle opere da 1,45 miliardi prevede quindi lavori anche in Vallecamonica.

Share This