Anche quest’oggi le testate locali si concentrano sul voto alla legge elettorale, perché ieri, con 375 sì e 215 no e dopo tre votazioni di fiducia, è stata approvata alla Camera con voto segreto.

“C’è il «sì» della Camera Il Rosatellum passa l’esame del voto segreto”, titola Giornale di Brescia. “la Camera approva il Rosatellum” si legge su Bresciaoggi.

Per le notizie di carattere locale, il terremoto nell’amministrazione di Desenzano, notizia ripresa da tutte le testate bresciane. Il sindaco, eletto a giugno, ha presentato le dimissioni. All’origine della decisione, come riportano tutti i giornali, i dissapori tra il sindaco Malinverno e il presidente del consiglio comunale, il leghista Polloni.

Tanta cronaca poi con la notizia del cacciatore travolto dalla mietitrebbia a Piancamuno, ma anche gli sviluppi delle indagini su Carmelo Cipriano, l’allenatore di karate accusato da almeno sette ragazze (che all’epoca dei fatti erano minorenni) di violenze sessuali. “Io, vittima a 16 anni del maestro di karate che mi ha plagiata” è in particolare la testimonianza raccolta da GdB.

Cronaca anche su Eco di Bergamo, che in apertura mette l’investimento mortale di Zogno. “Mamma travolta sulle strisce” è il titolo del pezzo, in cui si legge che il 28enne alla guida della Mercedes che ha travolto la 54enne è stato arrestato: il pedone era sulle strisce e l’auto procedeva a una velocità tra i 70 e gli 80 all’ora.

Infine il calcio, con, anche quest’oggi, il Brescia e il cambio di allenatore. Marino si è presentato alla stampa, e tutti i giornali lo ritraggono con la maglietta delle Rondinelle, in attesa di vederlo in azione domani contro il Novara. GdB: “Brescia, Marino: gettiamo le basi per la Serie A”. “Ecco Marino. Porterò il Brescia tra le grandi”. “Il primo giorno di Marino. Non potevo dire di no” è il tiolo del Corriere Brescia.

Share This