Il Giornale di Brescia, il Bresciaoggi e l’inserto bresciano del Corriere della Sera aprono con la cronaca locale, e la notizia della bambina di 14 mesi uccisa a Flero dai pitbull del nonno. ora indagato. Un caso che riapre la polemica su questa razza canina, con le dichiarazioni del sindaco del paese che aveva sentito lamentele sui due animali ma che ammette che non c’era stata nessuna denuncia.

Sul fronte cronaca, sul Giornale di Brescia si parla del calo, rispetto agli anni Novanta, degli incidenti che in città coinvolgono pedoni e ciclisti (da duemila a mille l’anno), ma anche delle scarse misure intraprese a favore delle categorie deboli, sottolineando che, giustamente, questi numeri potrebbero ancora calare. A proposito di auto, il Bresciaoggi ricorda che quest’anno il divieto di circolazione per i mezzi inquinanti è stato anticipato al 1° ottobre, mentre per i trasporti sia il Giornale di Brescia che l’Eco di Bergamo parlano della decisione di Ryanair di tagliare 50 voli al giorno, una decisione che riguarderà anche l’aeroporto di Orio al Serio, che vedrà 341 voli in meno.

Il Bresciaoggi in prima pagina dedica un piccolo spazio alla possibilità di realizzare un invaso artificiale in località Bassinale a Pian Camuno, a 25 anni dal primo progetto. All’interno del giornale, così come all’interno del Giornale di Brescia, viene anche segnalato l’atto vandalico ai danni del pulmino della Cooperativa Azzurra di Darfo, i cui finestrini sono stati rotti per rubare due zainetti.

Infine, l’inserto bresciano del Corriere della Sera racconta delle polemiche relative ad un video pubblicato online dagli studenti del Corso di Infermieristica dell’Università di Brescia con sede ad Esine per promuoverlo e che ha suscitato reazioni poco positiva da parte degli inferimieri, che l’hanno trovato degradante e troppo ironico. Un video che voleva solo scherzare sul ruolo dell’infermiere ed avvicinare i più giovani alla professione, ma che ha sortito un effetto differente, tanto da essere rimosso dalla Rete.

Share This