Le testate locali si occupano della questione Bankitalia in apertura. Giornale di Brescia titola: “Caso Bankitalia, Berlusconi – Renzi, un asse contro Visco”. Bresciaoggi: “Gentiloni sta con Bankitalia”.

Troviamo poi le notizie sul referendum della Lombardia, in particolare le parole pronunciate da Maroni, che ha chiesto che l’autonomia non diventi un argomento da campagna elettorale e che venga chiusa la questione prima delle politiche. La richiesta arriva a due giorni dal voto.

I giornali bresciani tornano a parlare anche della Catalogna, e GdB gli dedica anche l’editoriale di Leonida Tedoldi “Puigdemont e il suo labirinto”, mentre la gente è scesa di nuovo in piazza dopo che il governo spagnolo ha annunciato di essere pronto a sospendere l’autonomia catalana.

Ancora terribili notizie che riguardano minori abusati sulle testate bresciane. Leggiamo infatti in centro pagina su Bresciaoggi: “Ha violentato una bambina per sette anni. Chiesti sei anni di carcere per l’amico di famiglia”.

Si parla poi del record di Brescia e provincia, seconda in Italia per patenti con zero punti, cancellati dalle numerose sanzioni. Brescioggi titola: Automobilisti a zero, Brescia seconda provincia d’Italia”. Corriere Brescia scrive: “Patente, 900 bresciani senza punti”. Rimanendo su Corriere troviamo il pezzo d’apertura deidicato ai dati sull’aspettativa di vita, che per Brescia e provincia sono migliorati – anche se di poco- dal 2015 al 2016.

Eco di Bergamo dedica l’apertura a un’indagine dell’Ats sull’uso del web da parte di adolescenti e ragazzi, dalla quale emergono numeri inquietanti. “Ragazzi sempre più connessi. Il 7% rischia danni alla salute”. Nel taglio alto troviamo il successo dell’Atalanta nella partita di Europa League di ieri sera, mentre i quotidiani bresciani per lo sport ricordano il derby – tornato in serie B dopo un decennio- tra Cremonese e Brescia. Si gioca alle 19.

Share This