Apertura identica quest’oggi per Giornale di Brescia e Bresciaoggi. Il tema è quello della previdenza e la notizia riguarda in particolare l’allarme lanciato dalla Ragioneria di Stato sull’abbassamento dell’età pensionabile, un provvedimento che porterebbe pesanti ripercussioni sui conti pubblici. Troviamo poi altre notizie che accomunano i due quotidiani bresciani, riprese anche da Corriere sezione Brescia. Quella della chiusura di 21 siti internet che secondo l’indagine della Guardia di Finanza di Brescia fornivano, dietro pagamento in bitcoin, codici e password di carte clonate di migliaia di (ignari) titolari.

Inooltre i giornali, sempre da Brescia, riportano la notizia che in sei mesi di attività sono state circa 25mila le operazioni antiriciclaggio sospette trattate dalla Dia.

Giornale di Brescia si differenzia da Bresciaoggi con la notizia di un diciottenne tedesco che ieri ha ignorato l’ordinanza che vieta i tuffi a causa dell’acqua bassa e si è lanciato dal pontile Feltrinelli di Desenzano.

A sua volta Bresciaoggi introduce nel taglio basso un dibattito sull’obbligatorietà dei Pos, i dispositivi per il pagamento con carte e bancomat, in tutti i negozi a partire da settembre. In particolare scrive che quest’obbligo non convince i piccoli esercenti.

Infine Eco di Bergamo con la cronaca da Trescore in apertura, perché ieri c’è stata una rissa tra due famiglie rom del posto. Sono stati sparati 15 colpi ad altezza d’uomo e speronate le auto. Scene da Far West come scrive l’Eco in primo piano.

Share This