Ad una settimana esatta dal suo ultimo avvistamento, ieri sera si è deciso di sospendere le ricerche di Valerio Agosta, il 79enne affetto da demenza senile di cui si sono perse le tracce da, appunto, venerdì scorso. Imponente il dispiegamento di forze di questi giorni: nel parcheggio del Centro Congressi di Boario è stato allestito il centro operativo delle ricerche, a cui hanno partecipato la Protezione Civile, i carabinieri, i Vigili del fuoco e la Polizia Municipale.

Scandagliata la zona che va da Piancogno al lago d’Iseo, utilizzando anche dei gommoni per perlustrare meglio le acque del fiume Oglio e del lago d’Iseo, mentre dall’alto, giovedì, la stessa area è stata passata al setaccio da dei droni.

Ma di Agosta, nessuna traccia. L’uomo vive in via Canossi ad Erbanno, insieme ad una badante che si prende cura di lui: a lanciare l’allarme, ad inizio settimana, sono stati i figli Roberta ed Alessandro, che vivono fuori provincia. Il Comune ha messo a disposizione il numero 338 69 27 055 per chi avesse segnalazioni da fare.

Share This