Sono tre al momento gli appuntamenti organizzati dalla Fondazione Tovini per ricordare Giuseppe Camadini (10 giugno 1931 – 25 luglio 2012) a dieci anni dalla scomparsa. Si inizierà proprio il 10 giugno, giorno della nascita del notaio, alle 17:00 a Brescia, presso Palazzo della Loggia, nel Salone Vanvitelliano.

Introdurrà Michele Bonetti, Presidente della Fondazione Giuseppe Tovini. Dopo i saluti del sindaco di Brescia Emilio Del Bono e del Vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada ci saranno tre interventi: “I Cattolici nell’Italia delle transizioni” a cura del Prof. Ernesto Galli della Loggia (Emerito di Storia contemporanea Scuola Normale Superiore di Pisa); “Tovini e Montini, modelli per il cattolicesimo bresciano e lombardo. La lezione di Giuseppe Camadini” a cura della Prof.ssa Maria Bocci (Ordinario di Storia contemporanea Università Cattolica); “Giuseppe Camadini: una sensibilità etico-politica che si riverbera nell’educazione e nelle istituzioni” a cura del Prof. Paolo Corsini (già Sindaco di Brescia, Parlamentare della Repubblica e Docente di Storia moderna Università di Parma)

Il 15 giugno si andrà al Centro studi dell’Istituto Paolo VI di Concesio per la premiazione con concerto “La promozione dei giovani”. Dopo l’introduzione di don Angelo Maffeis, Presidente dell’Istituto Paolo VI, avverranno la Consegna del premio “Paolo VI” all’artista Giovanni Rossi e la Consegna del premio “Giulio e Giulio Bruno Togni” 2022, VI edizione, al soprano lirico Alessia Pintossi.

Seguirà il concerto con Alessia Pintossi accompagnata al pianoforte dal Maestro Nicola Morello. Per informazioni: Tel.: 030.302581 Mail: amministrazione@fondazionetovini.it

Sabato 23 luglio alle 11:00, a ridosso del decimo anniversario della scomparsa del notaio, è prevista la Celebrazione eucaristica presieduta da S. Em. Rev.ma Cardinale Giovanni Battista Re, presso il Monastero di San Salvatore di Capo di Ponte.

Share This