Le invasioni dei cinghiali in alcuni terreni della media Valle sono riprese.

 

Nonostante gli accordi tra gli enti per arginare il fenomeno e le campagne di abbattimenti, gli animali continuano a creare problemi e disagi ad alcuni coltivatori, tanto da spingerli a pensare di non seminare più su quei terreni che ricevono puntualmente la loro visita.

Gli ultimi casi riguardano la località Campivo a Capo di Ponte, dove la proprietaria di una cascina denuncia la presenza di cinghiali provenienti da Paspardo e Cimbergo. Problemi anche a Deria di Cedegolo, dove i cinghiali hanno creato danni ad un terreno coltivato a piccoli frutti, ma anche in località Negola, a Braone. Ai proprietari dei terreni danneggiati non resta che chiedere un risarcimento, come previsto, ma la cifra non sembra essere sufficiente a coprire i danni.

Share This