I carabinieri della stazione di Artogne hanno rintracciato un pregiudicato 43enne, originario di Breno, su cui pendeva un mandato di cattura emesso dall’Ufficio esecuzioni penali del Tribunale di Brescia.

L’uomo ha alle spalle numerose condanne per reati contro il patrimonio e deve scontare una pena definitiva di 8 anni e 9 mesi di reclusione.

La gamma dei reati per i quali ha accumulato una serie di condanne è ampia: si va dalla ricettazione, alla truffa anche se la principale attività del 43enne è quella dei furti nelle abitazioni. L’ultima volta era stato arrestato nel 2016, mentre, insieme a un complice, cercava di svaligiare una casa di Pisogne.

Negli ultimi mesi si era trasferito da Breno ad Artogne, dove i carabinieri lo hanno rintracciato ed arrestato per consegnarlo al carcere a Brescia.

Share This