Un cadavere è stato rinvenuto stamattina nei pressi della centrale idroelettrica di Temù. Sul posto, i carabinieri della compagnia di Breno e i vigili del fuoco. (Foto d’archivio)

Impossibile non pensare a Laura Ziliani, che proprio a Temù scomparve l’8 maggio scorso, esattamente 3 mesi fa, senza lasciare traccia. Ma tutte le ipotesi sono ancora aperte: del tutto irriconoscibile, il cadavere verrà sottoposto ad accertamenti.

Il corpo, stando a quanto scrive l’Ansa, è stato trovato non distante dal luogo dove venne recuperata una scarpa da montagna che sarebbe appartenuta proprio a Laura Ziliani e che a giugno aveva fatto scattare nuovamente le ricerche, sospese una settimana dopo la denuncia di scomparsa fatta da due delle figlie della donna. Le stesse che a fine giugno sono finite nel registro degli indagati, insieme al fidanzato della maggiore, per omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Share This