Sabato tra Peschiera Maraglio e Sensole è avvenuto il ripescaggio delle gabbie con le bottiglie di vino “Nautilus Cru Storico” che si trovavano sul fondo da cinque anni. Sono quelle di Alex Belingheri, titolare dell’azienda Agricola Vallecamonica di Artogne, che dal 2010 utilizza il lago come cantina.

Collocato a 40 metri sotto la superficie d’acqua, il Nautilus resta sempre a una temperatura di 5 gradi, in assenza totale di luce e a pressione costante. Al vino non vengono aggiunti zuccheri per mantenere inalterate le caratteristiche organolettiche ed esaltare le peculiarità delle annate.

Sabato è stata “pescata” l’annata 2017: 6.480 bottiglie da 75 cl, 216 magnum da 1,5 litri e 30 jeroboam da 3 litri. Al tempo stesso è avvenuta la posa dell’annata 2021 con 3.840 bottiglie da 75 cl e 80 magnum da 1,5litri. Le operazioni sono state effettuate dalla squadra di subacquei specializzati di Monte Isola e del Sebino.

Share This