“Retour a Prestine”: così è stata intitolata da Lorenzo Trombini – originario di Prestine e residente in Francia da quand’era un bambino – l’impresa iniziata il 31 maggio da Parigi per tornare a piedi al suo paese natale, che i suoi genitori lasciarono 55 anni fa per emigrare oltralpe come fecero numerosissimi prestinesi nel dopoguerra.

Un percorso ben pianificato, con tanto di blog che ha documentato le 10 settimane di cammino, in cui Lorenzo, insieme agli amici Brigitte, Jean Noël e Alain ha percorso 1.300 Km, per un dislivello di 35mila metri, attraversando l’est della Francia, le Alpi Svizzere e Italiane.

Come previsto dalla tabella di marcia, i quattro sono arrivati il 7 agosto nel borgo della Valgrigna, accolti in festa dal sindaco Massimo Maugeri e dalla comunità, oltre che da alcuni parenti e discendenti della famiglia Trombini.

Sul blog all’arrivo ha scritto: “Che arrivo: tutto il paese presente, il sindaco, la tv e il giornale locale. L’emozione, dopo esserci rilassati, si è sfogata senza ritegno. Un momento intenso in cui abbiamo potuto esprimere le motivazioni del nostro viaggio: amicizia e vicinanza a tutti gli immigrati, per un modo migliore”. Ora Trombini e amici rimarranno per qualche giorno in Valle per poter approfondire le radici camune di Lorenzo.

Share This