E’ giallo a Monte Isola dopo il ritrovamento nelle acque del lago d’Iseo, nei pressi di Carzano, del corpo di una donna.

Il primo ad avvistarla, sabato intorno alle ore 19:00, è stato un passante, che ha dato subito l’allarme: i Vigili del Fuoco di Brescia, insieme ai Carabinieri di Chiari ed al personale del 118 hanno effettuato le operazioni di recupero del corpo, su cui, per ora, si hanno pochissime informazioni.

Il corpo era ormai irriconoscibile e senza documenti, rendendo più difficile il tentativo di capire di chi si tratti: dal Comune di Monte Isola non sono giunte denunce di scomparsa, ma tra le ipotesi valutate c’è anche quella che il corpo sia stato trasportato dalle acque fino a dove è stato recuperato.

Dagli abiti che la donna indossava si può ipotizzare che fosse uscita per fare una passeggiata: al vaglio ci sarebbe anche una ferita all’anca, che però potrebbe essere post mortem.

I carabinieri di Chiari continuano a valutare l’elenco di donne scomparse negli ultimi tempi. Il corpo, intanto, è stato portato al Civile di Brescia, dove sarà sottoposto ad un’autopsia su richiesta del Pm, che ha aperto un fascicolo.

Share This