Un successo oltre le aspettative: era già stato detto nel giorno in cui si è svolta, ma ora a confermarlo sono i numeri.

La Run Aragosta, evento podistico non competitivo tenutosi il primo maggio a Capo di Ponte, ha tirato le somme.

La generosità camuna e non solo ha dato i suoi frutti e il Gruppo Aragosta ha comunicato con soddisfazione che, grazie alla partecipazione di almeno 1.300 persone e al lavoro di tanti volontari, sono stati ricavati ben 14.400 euro.

La somma, come anticipato, verrà interamente messa a disposizione del reparto di Oncologia dell’ospedale di Esine. L’intenzione è quella di acquistare delle poltroncine per i caregivers.

“Si tratta di un sogno bellissimo” scrive il Gruppo Aragosta sulla sua pagina Facebook “che tutti voi avete contribuito concretamente a trasformare in realtà” aggiungendo: “Siamo orgogliosi di quanto fatto e speriamo che anche Michele lo sia”. Il riferimento è a Miki Mondini, scomparso per un tumore a novembre dell’anno scorso, amico al quale la corsa era stata intitolata.

Share This