Domani a Canè di Vione, nella parrocchiale di San Gregorio Magno si svolgeranno i funerali di Stefano Balzarini, il 16 enne morto dopo una settimana di agonia in seguito a un incidente stradale.

 

Il sindaco Mauro Testini ha proclamato il lutto cittadino: “Raccogliendo la spontanea partecipazione e il sentire convinto delle comunità di Canè Vione e Stadolina intendiamo manifestare il cordoglio per questa grave perdita che ha suscitato unanime dolore e commozione in considerazione del profondo legame e dei diffusi e radicati sentimenti di affetto nei confronti del defunto e dei familiari” si legge nell’ordinanza con la quale si dispone anche l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sulle facciate degli edifici comunali.

La salma del giovanissimo studente e calciatore si trova nell’ex asilo di Canè, dove è stata allestita la camera ardente e dove, già dal pomeriggio di ieri, è un continuo via vai di persone intenzionate a esprimere la loro vicinanza alla famiglia. I genitori Antonella e Paolo nella tragedia che stanno vivendo hanno compiuto un gesto di generosità, acconsentendo all’espianto degli organi di Stefano per la donazione.

Stasera alle 20 la veglia funebre.

Share This