Grandi emozioni per la quinta edizione della San Fermo Trail, organizzata a Borno dall’Evolution Team. Al via 250 atleti, che si sono misurati sul difficile e impegnativo tracciato di 23 chilometri, con un dislivello complessivo di quasi 1500 metri.
In campo maschile si è assistito a una vera e propria battaglia, con i primi tre classificati che hanno terminato la loro fatica sotto il record registrato lo scorso anno dal vice campione del mondo Francesco Puppi: il nuovo record è ora quello dell’altoatesino Martin Stofner, che ha fermato il cronometro sull’1h54’40”, confermandosi nuovo leader del circuito «La Sportiva Mountain Running Cup» del quale la gara di Borno quest’anno era la penultima tappa.
Alle spalle di Stofner il valdostano Daniel Antonioli (Rsa Courmayeur), che ha chiuso in 1h55’23”. Terzo posto per il campione del mondo a squadre di corsa in montagna sulle lunghe distanze Gil Pintarelli (1h56’02”), che ha preceduto il lecchese, marito di Valentina Belotti e capitano dell’Us Malonno, Emanuele Manzi.
Gara al femminile dominata dalla favorita delle vigilia, la bergamasca Lisa Buzzoni, giunta al traguardo con largo margine su Francesca Rusconi. Ottimo il terzo posto conquistato dalla sebina Nadia Franzini, portacolori dell’Atletica Paratico.

Share This