Troppe regole restrittive da seguire, troppo poco spazio per garantire distanziamenti e arrivi scaglionati. E così a Carzano di Montisola la festa di Santa Croce non si può svolgere nemmeno quest’anno.

Dopo un iniziale slittamento dal 2020 al 2021, si è deciso di non celebrare la festa quinquennale, per la quale sarebbero arrivati sull’isola migliaia di turisti e curiosi: il comitato ha perciò da mesi rinviato tutto al 2025 e lo ribadisce poiché sono giunte voci di viaggi organizzati per i prossimi giorni proprio per assistere all’evento.

La festa infatti si celebra giorno di Santa Croce, il 13 settembre, ogni 5 anni, e l’ultima volta era stato nel 2015 (nella foto). Gli abitanti nell’‘800 fecero un voto di devozione, allestendo la processione di una reliquia della Croce e l’epidemia di colera cessò, come per miracolo, e non fece più vittime.

Oggi come allora, per l’occasione, Carzano viene addobbato con migliaia di fiori di carta, accuratamente preparati ed esposti dalle famiglie locali. Uno spettacolo unico che sarà ancor più bello nel 2025.

Share This