Inferno sulla statale 42 ieri sera, attorno alle 22.30. Un incidente ha coinvolto 7 persone, due delle quali sono morte sul colpo. Due le auto entrate in collisione: una Opel Corsa con a bordo le due ragazze di 19 e 20 anni che hanno perso la vita e un’Audi con a bordo cinque uomini, due di 40 anni, uno di 38 e uno di 30 e un altro di cui non si conosce al momento l’età.

Imponente il dispiegamento di forze che è giunto sul luogo dell’incidente, il tratto all’altezza del Monticolo che collega Esine con Boario.

Subito si è intuito che la situazione era gravissima e sono stati allertati due elicotteri abilitati al volo notturno, quello di Brescia e quello di Como. Una persona è stata trasportata in codice rosso al Niguarda di Milano, un’altra al Civile di Brescia, sempre in codice rosso.

Le altre sono state caricate sulle ambulanze per essere trasferite una in Poliambulanza e due a Esine.

È stata una notte di lavoro, lacrime e sangue per i soccorritori del 112: gli operatori di Croce Rossa, Arnica e Camunia Soccorso, le squadre dei Vigili del fuoco di Darfo e di Breno, oltre alle pattuglie della Polizia Stradale, che stanno lavorando per stabilire come si è innescato lo schianto. Dalle prime ipotesi si pensa che sia stato un sorpasso a provocare il frontale.

Ancora in fase di identificazione le due giovani vittime, così come non si conoscono le generalità degli uomini feriti.
La superstrada è rimasta chiusa per ore, con deviazioni in centro a Boario e a Esine, per permettere lo svolgimento delle delicate operazioni di soccorso e di recupero dei mezzi.

Share This