Sono 30mila i residenti dell’alta Vallecamonica, da Braone a Pontedilegno, che ancora non riescono ad accedere al bouquet di canali Rai.

 

Sono solo Raiuno, Raidue e Raitre i canali visibili: per tutti gli altri manca il segnale, che si ferma alla bassa Vallecamonica. Una situazione nota da tempo, e su cui Pier Luigi Mottinelli, presidente della Provincia, insiste perché si possa trovare una soluzione.

‘Il diritto di accedere all’informazione attraverso la televisione pubblica deve essere garantito anche alla popolazione residente nelle aree interne’, ha detto Mottinelli, che propone che parte degli introiti del canone siano utilizzati per aumentare la copertura della tv pubblica che, per legge, delle coprire dal 75% all’80% del territorio.

L’intervento in questione costerebbe 60mila euro, il costo di un ripetitore da posizionare in alta Valle. Ma, per ora, i fondi sembrano non esserci: agli abitanti dell’alta Valle non resta che accontentarsi dei canali visibili o seguire quelli irraggiungibili con il televisore tramite il computer.

Share This