Per la comunità di Sellero quella che stiamo vivendo è una settimana importante. Lo è soprattutto per Loredana Boniotti, 34enne cresciuta in paese, che domenica prossima alle ore 15:00 farà la sua prima professione religiosa nella chiesa parrocchiale di Cemmo, una cerimonia che sarà preceduta dall’esperienza di fraternità per giovani “Venite alle nozze”, che avrà luogo a partire dalle 19:00 di sabato sera.

Per Sellero, però, le celebrazioni iniziano già mercoledì sera quando, alle ore 20:30, la parrocchia organizza una serata dedicata a Loredana, intitolata “Tra canti e parole”, con la moderazione di Linda Bressanelli e la presenza del coro “Senza nome” di Darfo.

Un evento per Sellero, ma anche per tutta la Vallecamonica, dove le vocazioni non sono più numerose come una volta. Quella di Loredana è giunta dopo l’esperienza della Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia nel 2016 e dopo l’affetto ricevuto a seguito di un intervento chirurgico.

Da lì, il trasferimento prima a Cemmo e poi a Milano durante gli anni più acuti della pandemia, dove Loredana ha potuto non solo coltivare la fede, ma anche stare a fianco dei più piccoli, attività questa che aveva già ricoperto nella ludoteca di Sellero, e dare una mano alla Caritas locale.

Quindi il ritorno a Cemmo per il noviziato e lo studio, a cui ha affiancato l’impegno nella scuola dell’infanzia e nell’oratorio di Capo di Ponte e Darfo. Dopo la cerimonia di domenica, Loredana e le altre sorelle andranno a Lumezzane, dove creeranno una nuova comunità di suore di Santa Dorotea di Cemmo.

Share This