È arrivata sul Sebino la prima motonave ibrida d’Italia.

Dopo un viaggio di due giorni come carico eccezionale, il nuovo battello della società Navigazione Lago di Iseo è giunto ieri al porto industriale di Iseo.

Si chiamerà Predore e avrà la possibilità di essere alimentata in due modi: o con il tradizionale motore termico oppure con un motore elettrico alimentato tramite batterie.

Per la nuova motonave l’investimento complessivo è di 2 milioni e 400 mila euro: il battello è lungo 30 metri ed è largo 6,7 metri; ha una stazza di 80 tonnellate; potrà trasportare 149 persone.

Completata nell’arco di due anni circa presso il cantiere di Dolo a Venezia, la nave rimarrà a Iseo fino a venerdì, poi verrà trasferita via lago presso la sede di Navigazione Lago d’Iseo a Costa Volpino, dove verranno effettuate le finiture e il collaudo.

Le operazioni di allestimento della nuova motonave ibrida richiederanno tre mesi di tempo; entrerà in servizio probabilmente entro la fine dell’anno.

Share This