Da venerdì a domenica scorsa in Vallecamonica si è svolto –in linea con le nuove richieste del piano formativo- il corso per formare sette nuovi operatori di soccorso in forra, ora in forza nella squadra regionale del Soccorso Alpino.

Tre giorni in cui i torrenti Trobiolo, Davine e la forra del Rino sono stati al centro di una serie di lezioni per affinare le tecniche di progressione individuale e di squadra in torrente. I partecipanti hanno inoltre acquisito le nozioni di conduzione e trasporto della barella canyon su grandi verticali, meandri e torrente.

Il corso è stato curato dalla Scuola regionale forra del Soccorso Alpino, con la presenza anche di un istruttore nazionale veneto; la presenza tra gli allievi di un medico, già istruttore sanitario, ha consentito di approfondire anche la parte sanitaria, sulla gestione del ferito e sul corretto utilizzo dei presidi.

Gli appuntamenti formativi per la squadra forra proseguono nelle prossime settimane con altri moduli ed esercitazioni sul territorio: la conoscenza capillare dei luoghi infatti è fondamentale per gestire al meglio potenziali situazioni di emergenza.

Share This