E’ stato un gesto di grande generosità, quello della famiglia Morandini, nei confronti del Soccorso Alpino.

 

La famiglia, titolare dell’azienda ‘Forgiatura Morandini’, ha infatti voluto donare agli uomini della V Delegazione di Breno un mezzo quad per le future operazioni d’intervento. Un modo per ricordare Andrea Morandini, il giovane 36enne morto ad aprile travolto da una valanga al Maniva. Morandini indossava l’airbag ed il dispositivo Artva, ma per lui, una volta portato d’urgenza in elicottero a Bergamo, non c’è stato nulla da fare.

La donazione è avvenuta venerdì scorso a Cesenatico, tramite l’Associazione Italiana Pressure Equipment, durante l’Aipe Award, premio annuale assegnato ad aziende, imprenditori e personaggi che abbiano contribuito a valorizzare il ‘made in Italy’.

Alla donazione si è aggiunto il contributo dei Comuni di Borno, Breno, Berzo Inferiore, Ceto e Paspardo per completare l’allestimento del mezzo, con cingoli invernali ed il carrello di trasporto del quad, che così potrà essere utilizzato tutto l’anno.

Share This